Oculopatie Ereditarie, Visita oculistica Labrador

OCULOPATIE EREDITARIE

Tra le patologie oculari ereditarie più gravi che colpiscono i Retrievers ci sono:

  • Atrofia Progressiva della Retina - Progressive Retinal Atrophy (PRA, prcd)
  • Cataratta ereditaria - Hereditary Cataracts (HC)
  • Displasia della retina  - Retinal Dysplasia (RD/OSD)

Atrofia Progressiva della Retina - Progressive Retinal Atrophy (PRA, prcd)

Questa malattia provoca la degenerazione e la morte delle cellule della retina, dietro l'occhio, anche se queste cellule sembrano svilupparsi normalmente nella prima fase della vita del cane. Le cellule "rod" lavorano a livelli di luce bassa e sono le prime da perdere le loro funzioni normali. Ne risulta una cecità notturna. In seguito le cellule "cono" perdono poco a poco le loro funzioni normali in situazioni di piena luce.
La maggior parte dei cani colpiti diventerà cieca. Entrambi gli occhi sono sempre colpiti. La retina è la membrana che forma la fodera del fondo dell'occhio e che è composta da cellule sensibili alla luce. Queste cellule muoiono gradualmente ed è ciò che causa la perdita della visione il cui primo segno è la cecità notturna. Una cataratta si sviluppa a volte contemporaneamente alla malattia.
Non c'è trattamento conosciuto che rallenta, stabilisce o inverte la perdita di vista progressiva. Tuttavia, i cani si abituano presto al loro stato di cecità conoscendo perfettamente il loro ambiente ed il proprietario può aiutare non complicando inutilmente la vita del suo cane lasciando oggetti oltre alla loro posizione abituale.
La Prcd-PRA è ereditaria in modo recessivo. Ciò significa che il gene della malattia deve essere portato dai due genitori per causare la malattia nella discendenza.
I genitori devono essere sia "portatori" o affetti. Un portatore che ha il gene della malattia ed un gene normale è chiamato "eterozigote" per la malattia. 
Un cane normale non ha geni della malattia ed è chiamato "omozigote normale", le copie del gene sono identiche. Ed un cane con due geni della malattia è nominato "omozigote affetto", le copie del gene sono anormali.

Nel gennaio 2003, il laboratorio americano OPTIGEN ha commercializzato e brevettato un test genetico per individuare la prcd-PRA.

Il test OPTIGEN prcd-PRA è effettuato su un piccolo campione di sangue del cane.




Cataratta ereditaria - Hereditary Cataracts (HC)

La cataratta è una parziale o completa opacità della lente e/o della sua capsula. Può essere parziale e cioè localizzata in un’area oppure riguardare l’intera lente. In quest’ultimo caso, e quando siano colpiti entrambi gli occhi, determina cecità. La condizione si manifesta in genere nei cani dai quattro ai sei anni, è per lo più bilaterale e progredisce lentamente. Quando non è associabile ad alcun trauma o infiammazione o comunque non può essere considerata effetto di altre patologie oculari o sistemiche, sarà prudente considerare la condizione come ereditaria.


Displasia della retina  - Retinal Dysplasia (RD/OSD)

Si tratta di quadri patologici presenti fin dalla nascita che spesso assumono l'aspetto
di piccole ripiegature lineari della neuroretina a forma di semplici pieghe o di rosette
singole o multiple. L'anomalia non interessa l'epitelio pigmentato.
La forma ereditaria varia da razza a razza e può manifestarsi con diversi livelli di
gravità:
a) forme a pieghe multifocali retiniche senza effetti significativi.
b) Mancato attacco generalizzato della retina.
Nel Bedlington Terrier, Sealyhan Terrier e nel Labrador Retriever sono stati segnalati
casi di completa cecità neonatale con distacco di retina.
Nel Beagle e nel Cocker Spaniel le conseguenze sono di solito meno drammatiche e
il deficit visivo, se presente, può non essere rilevabile clinicamente.
Nell'English Cocker Spaniel e nel Labrador Retriever la displasia della retina è a
carico d'aree più estese, non si limita ad una diffusione focale, e si possono verificare
casi in cui la retina si è parzialmente disinserita o decisamente staccata.

Per la displasia della retina RD/OSD è disponibile sempre presso OPTIGEN il test genetico. http://www.optigen.com/opt9_rdosd.html

Tali patologie sono trasmissibili ereditariamente e possono condurre a cecità il soggetto affetto e/o determinare la produzione di progenie cieca.

Altre patologie oculari ereditarie invece affliggono funzionalmente ed esteticamente il soggetto, ma non ne compromettono a livello grave la salute, come ad esempio:
l’ectropion (che si ha quando il margine palpebrale dell'occhio si riavvolge verso l'interno), l’entropion (quando la palpebra si rilassa e si abbassa, rovesciandosi verso l'esterno)
e la distichiasi (quando le ciglia crescono in modo da creare un'irritazione agli occhi)

 E' comunque sempre necessario il controllo dei riproduttori da parte di veterinari oculisti specialisti che attestino, dopo visita oftalmologica, l'assenza di lesioni oculari riconducibili ad oculopatie ereditarie con un certificato ufficiale.
La certificazione deve essere ripetuta annualmente per i soggetti riproduttori e non deve essere più vecchia di un anno dal momento dell'accoppiamento.

Qui di seguito su questo link potete trovare una lista di Veterinari Esaminatori per le Oculopatie:

http://www.fsa-vet.it/node/100

 
Questo sito utilizza i cookie. Cliccando su OK o proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori info: Dati di navigazione